Le notizie sui mutui di Tele Mutuo.

CAPIRE I MUTUI

Scopri il risparmio Tele Mutuo

Calcola
Preventivo
Richiedi
Tele Mutuo

Area News - Notizie sui mutui

IL MUTUO NON BASTA?

HAI UN ANNO DI TEMPO PER AUMENTARLO. E' questa la promessa racchiusa nell'ultima invenzione di Intesa Sanpaolo. Un'idea nuova per il mercato dei mutui che discende dall’esperienza acquisita negli ultimi anni con i clienti. E' ormai provato che quasi tutti richiediamo alla banca un importo inferiore al necessario, non tanto rispetto alle spese di compravendita e trasloco, quanto per le uscite che si susseguono nei mesi successivi. Un intervento di manutenzione non previsto, la miglioria che si decide di apportare all'ultimo momento perché "se non lo fai subito non lo fai più" o la cucina nuova che "costicchia ma era proprio così che la volevo" ed ecco trucidati i conticini previsionali fatti prima con tanta cura.

A quel punto si percorre l'unica strada praticabile, cioè ripresentarsi in banca per un prestito integrativo. Ma anche ammesso di riuscire a ottenerlo, dovendo risultare coniugabile con la rata del nuovo mutuo, non si rivelerà un buon affare.

Intanto perché il costo di un prestito non può competere con quello di un mutuo ipotecario. Andando bene si pagheranno il triplo degli interessi! E poi, considerazioni economiche a parte, di solito il rimborso non potrà essere esteso oltre 6/7 anni, il che alzerà la rata aggravando il tenore di vita della famiglia per molto tempo.

Per fare un esempio, 10.000 Euro aggiuntivi su un mutuo a tasso fisso di 30 anni comportano oggi un aumento di rata di circa 37 Euro. Chiesti come prestito da rimborsare in 6 anni producono un'uscita mensile 5 volte maggiore, circa 170 Euro.

Ecco dunque la nuova soluzione di Intesa Sanpaolo: richiedi l'importo di mutuo che consideri adeguato. Poi, dopo il rogito, avrai 12 mesi di tempo per farti rilasciare un somma complementare, fino al 10% del mutuo erogato all'origine. Con molta serenità perché risultando pre-autorizzato non saranno necessarie verifiche o documenti, neppure giustificativi di spesa. Minime anche le formalità, solo una scrittura privata da firmare in banca senza l'intervento del notaio. La rata verrà quindi ricalcolata sul nuovo debito residuo del mutuo comprendendo anche la quota aggiuntiva erogata, allo stesso tasso del mutuo o a un nuovo tasso in base all’Loan to value dell’operazione complessiva già definito in contratto e con la medesima scadenza finale di rimborso.

Poiché siamo in fase di lancio l'opzione verrà attribuita al contratto senza costi aggiuntivi. La richiesta potrà essere inoltrata allo sportello o anche tramite la raccomandabile assistenza dei consulenti TeleMutuo, gratuitamente a disposizione del pubblico come di consueto.

Sussistono pochi impedimenti al rilascio della quota di mutuo integrativa, che dovrebbero manifestarsi ben di rado. Le direttive pretendono solo che le rate risultino pagate puntualmente e che non sia stata richiesta dal cliente la temporanea sospensione dei pagamenti.









Tele Mutuo - Risparmiamo i tuoi soldi.

I testi di questa pagina sono protetti dalle leggi sul diritto d'autore e non possono essere riprodotti senza autorizzazione.





Sede legale: Piazza della Repubblica, 10 – 20121 Milano - P.IVA 05093900156 - Sede operativa: Viale Filippo Meda, 11 -20017 Rho (Mi)