Caratteristiche del mutuo agevolato. Meccanismo di erogazione dei contributi regionali e statali. Calcolo del beneficio.

CAPIRE I MUTUI

Scopri il risparmio Tele Mutuo

Calcola
Preventivo
Richiedi
Tele Mutuo

Categorie di mutuo

Mutui agevolati

Le banche non sono certo istituti di beneficenza. Se prestano denaro lo fanno in cambio un interesse adeguato a conseguire un utile.

Alcune speciali disposizioni prevedono però la possibilità di ottenere un'assistenza da parte dello Stato o delle Regioni, in grado di ridurre lo sforzo necessario a rimborsare il debito.

In tal caso le amministrazioni coinvolte contribuiranno al rimborso del capitale, o come più spesso accade, di parte degli interessi. La facilitazione riservata ai beneficiari del trattamento darà origine al cosiddetto "mutuo agevolato".

Quando si viene a conoscenza dell'esistenza di opportunità del genere vale sempre la pena di valutarle.

In prima battuta bisognerà individuare la norma e l'ente che eroga il contributo. Con tali estremi non sarà difficile risalire alle banche convenzionate, cioè in grado di rilasciare il mutuo agevolato.

I relativi sportelli si riveleranno spesso in grado di prestare qualche assistenza ai fini dell'ottenimento del contributo, soprattutto quando la procedura è divenuta una consolidata esperienza di routine.

Per inoltrare la richiesta bisognerà disporre dei requisiti previsti dallo specifico regolamento. I criteri non sono generalizzabili perché vengono stabiliti di volta in volta.

Curiosamente la richiesta dell'agevolazione può in qualche caso rivelarsi economicamente svantaggiosa.

Ciò potrebbe accadere perché le banche non consentono di cumulare i vantaggi prodotti dall'agevolazione con quelli delle loro offerte promozionali. Al tempo stesso i contributi risultano sempre limitati da un tetto massimo per operazione.

Così qualche volta può succedere che l'applicazione di un tasso di interesse standard all'intero finanziamento, seppure alleggerito dal contributo su una frazione del mutuo, dia origine ad un costo globale più alto di quello di un prestito non agevolato proposto nell'ambito di una promozione commerciale.

Infine, un'osservazione sui meccanismi di erogazione delle somme da parte delle amministrazioni pubbliche. Sebbene la logica implicherebbe la loro consegna direttamente alla banca, ciò spesso non è realizzabile perché il denaro perviene con eccessivo ritardo.

Per compensare il differimento può perciò rendersi necessario che il debitore ne anticipi il pagamento all'istituto di credito. Il relativo contributo gli verrà rimborsato direttamente in tempi successivi, quando l'ente implicato sarà in grado di inviare le somme. Talvolta con... qualche anno di ritardo.


Argomenti correlati:








Tele Mutuo - Risparmiamo i tuoi soldi.

I testi di questa pagina sono protetti dalle leggi sul diritto d'autore e non possono essere riprodotti senza autorizzazione. Deposito affidato a SIAE (Società Italiana Autori ed Editori). Vedi copyright.





Sede legale: Piazza della Repubblica, 10 – 20121 Milano - P.IVA 05093900156 - Sede operativa: Viale Filippo Meda, 11 -20017 Rho (Mi)