Stipula di mutui ipotecari con doppio atto. Contratto condizionato e contratto definitivo di erogazione e quietanza.

CAPIRE I MUTUI

Scopri il risparmio Tele Mutuo

Calcola
Preventivo
Richiedi
Tele Mutuo

Contratti notarili di mutuo

Atto condizionato e atto definitivo

Ormai da diversi anni i contratti di mutuo vengono stipulati con la formula dell'atto unico, che contempla sia l'iscrizione dell'ipoteca che l'erogazione delle somme.

Per i mutui di grossa taglia o, ormai nel caso di poche banche, quando sono coinvolti soggetti fallibili, vige ancora la modalità della stipula del doppio contratto.

Ciò vuol dire andare due volte in banca con il notaio. La prima per stipulare l'atto di mutuo "condizionato". La seconda per sottoscrivere l'atto "definitivo" di erogazione e quietanza.

In realtà un tempo questa prassi riguardava tutti i contratti di mutuo. Essa prevede che con l'atto condizionato si disponga semplicemente l'iscrizione ipotecaria, senza rilascio delle somme.

In un secondo tempo, quando l'ipoteca sarà iscritta e consolidata, si stipulerà l'atto definitivo, contenente tra l'altro le dettagliate condizioni applicate al finanziamento.

L'atto unico costituisce una splendida evoluzione di questo sistema perché ha il pregio di condensare in un unico testo tutte le caratteristiche del contratto condizionato e definitivo.

Senza obbligare la banca a rinunciare alla tutela del consolidamento ipotecario, qualora venga prevista l'erogazione differita delle somme.

Il sistema del doppio contratto può rappresentare un vero problema quando il mutuo è destinato all'acquisto di un immobile.

In tal caso il venditore deve infatti accettare di sottoscrivere il primo atto di mutuo, autorizzando l'iscrizione dell'ipoteca sulla sua proprietà, senza incassare il prezzo della vendita. Ipotesi sempre poco gradita e spesso rifiutata.

Salvo che il mutuo riguardi importi enormi è raccomandabile non rivolgersi a banche che adoperano questo metodo antiquato.

Oltre alle difficoltà di natura pratica che si genererebbero, una scelta del genere da parte della banca risulterebbe anacronistica. Lasciando intendere anche per il testo del contratto complessità e rigidità appartenenti ormai al lontano passato.


Argomenti correlati:




TOP




Tele Mutuo - Risparmiamo i tuoi soldi.

I testi di questa pagina sono protetti dalle leggi sul diritto d'autore e non possono essere riprodotti senza autorizzazione. Deposito affidato a SIAE (Società Italiana Autori ed Editori). Vedi copyright.



Sede legale: Piazza della Repubblica, 10 – 20121 Milano - P.IVA 05093900156 - Sede operativa: Viale Filippo Meda, 11 -20017 Rho (Mi)