Mutuo: Finalità e restrizioni alla destinazione del mutuo

Le destinazioni del denaro finanziabili in banca

Istruttoria mutuo

Contrariamente a quanto vien da pensare, le banche non concedono mutui senza sapere come verrà adoperato il denaro del finanziamento.

Cioè non basta concedere l'ipoteca sull'immobile e dimostrare che si è in grado di pagare la rata.

L'utilizzo dei soldi del mutuo deve essere giudicato con favore. Ed il ventaglio di casistiche approvate per i mutui casa è piuttosto ristretto.

In generale le banche intervengono volentieri quando la richiesta di denaro è rivolta all'acquisizione o alla rivalutazione del patrimonio edilizio.

Sebbene la finalità più gradita riguardi l'acquisto di abitazioni, sono quasi sempre previste opportunità destinate alla costruzione o alla ristrutturazione di immobili.

Una casistica a sé riguarda la sostituzione di altri debiti rateali in corso, consentita a condizione che il relativo pagamento stia avvenendo regolarmente.

Oltre a proporre la classica sostituzione di mutuo molti istituti hanno esteso la casistica al riassorbimento di finanziamenti rateali in un unico debito, con l'obiettivo di ricondurre il rimborso di tutti i prestiti della famiglia all'interno di un'unica rata (cosiddetto consolidamento debiti).

Quando la destinazione del denaro esula dai suddetti obiettivi la questione si complica, perché le banche non vogliono assolutamente finanziare chi intende realizzare una speculazione finanziaria, implicitamente rischiosa, né tanto meno chi cerca soldi per ripianare altri debiti in sofferenza.

Istituti di credito dalla mentalità elastica possono tuttavia concedere serenamente mutui casa per esigenze di consumo particolarmente impegnative, come l'acquisto di un'imbarcazione o di una grossa automobile. Oppure prevedere interventi destinati all'acquisto di attività commerciali.

Solo quando si tratta di importi relativamente piccoli possono essere ammesse - ma neanche sempre - concessioni destinate alla "liquidità" generica. In tal caso il cliente non è tenuto a dimostrare l'utilizzo del denaro, ma va da sé che tale disponibilità sussista solo verso soggetti giudicati dal finanziatore come assolutamente affidabili.

In generale la banca tende a fare un po' da papà: i soldi te li dà, ma a condizione che tu li spenda bene. Almeno dal suo punto di vista.

Argomenti correlati:

I testi di questa pagina sono protetti dalle leggi sul diritto d'autore e non possono essere riprodotti senza autorizzazione. Deposito affidato a SIAE (Società Italiana Autori ed Editori). Vedi copyright.