Previsioni Euribor mutui

Previsioni EURIBOR a 5 anni

Qui trovi le previsioni sull'andamento dell'Euribor nei prossimi 5 anni e la calcolatrice che ti permette di usarli per effettuare un paragone personalizzato tra il mutuo a tasso fisso e il mutuo a tasso variabile che ti hanno proposto.

Indice della pagina:

1. Previsioni Euribor
2. Attendibilità delle attese sull'Euribor
3. I Futures dell'Euribor
4. Confronto previsionale tra mutui a tasso fisso e variabile


Previsioni Euribor


Tabella delle previsioni per l'Euribor 3 mesi aggiornate a novembre 2019

Scadenza Euribor
previsto
Differenza su
novembre 2019
novembre 2019 -0,40%
dicembre 2019 -0,60% -0,20%
giugno 2020 -0,70% -0,30%
dicembre 2020 -0,72% -0,32%
giugno 2021 -0,72% -0,32%
dicembre 2021 -0,70% -0,30%
giugno 2022 -0,67% -0,27%
dicembre 2022 -0,64% -0,24%
giugno 2023 -0,60% -0,20%
dicembre 2023 -0,55% -0,15%
giugno 2024 -0,47% -0,07%
dicembre 2024 -0,42% -0,02%
giugno 2025 -0,39% 0,01%

Tabella andamento storico dell'Euribor (medie mensili):
Tassi storici Euribor 1 mese Euribor 3 mesi Euribor 6 mesi


Affidabilità delle attese sull'Euribor


Le previsioni finanziarie sono come quelle meteo. Quando riguardano periodi imminenti risultano abbastanza attendibili, mentre divengono meno precise quando sono riferite a epoche lontane.

Così quando cerchi di scrutare il futuro per decidere se sottoscrivere un mutuo a tasso variabile ti trovi davanti a un'impresa piuttosto ardua. Ma invece di rimetterti al parere delle persone, che si basano su sensazioni soggettive che possono risultare perfino discordanti, puoi affidarti alle ben più autorevoli valutazioni dei grandi operatori dei mercati.

Poiché l'orizzonte della ragionevole credibilità delle previsioni è quello del cosiddetto medio termine, cioè all'incirca cinque anni, le presunzioni non possono oltrepassare questa scadenza. Che purtroppo è piuttosto ristretta rispetto alla durata media di un mutuo.

Tuttavia, poiché i primi anni di rimborso del mutuo sono i più importanti perché riguardano la fase in cui il debito su cui vengono calcolati gli interessi è massimo, disporre di sensazioni potenzialmente attendibili sul primo lustro può aiutarti a scegliere in modo saggio.


I Futures dell'Euribor


Come facciamo a conoscere le attese dei mercati?

Probabilmente già sai che in molti contesti commerciali si sono sviluppati contratti con cui viene convenuto oggi il prezzo a cui scambiarsi un determinato bene in futuro, ad esempio metalli o cereali. Sono i cosiddetti "derivati". Visto che chi compra cerca di ridurre il costo mentre la controparte che vende ha interesse ad alzarlo, il compromesso sulla quotazione tiene conto di quanto gli esperti si attendono realisticamente dall'andamento dei prezzi alla scadenza prevista per la consegna, tenendo in considerazione il maggior numero possibile di indicatori.

Poiché esistono derivati anche rispetto ai tassi, possiamo utilizzarli per analizzare le attese al riguardo. Parlando di mutui a tasso variabile, l'indice con cui abbiamo a che fare è quasi sempre l'Euribor. Per questo nel caso dei mutui andremo a considerare i Futures su Euribor.

Attraverso l'osservazione dei valori assunti da tali quotazioni si può ipotizzare il tasso di un mutuo a tasso variabile nei prossimi anni. Così la tabella pubblicata all'inizio di questa pagina provvede una sorta di visione su una "sfera di cristallo" puntata sull'Euribor. Presunzioni che chiunque pensi a un mutuo a tasso variabile non può trascurare!


Calcoli di paragone tra mutui a tasso fisso e variabile


Ipotizziamo che le previsioni ricavabili dai Futures sull'Euribor si avverino con esattezza ed effettuiamo un confronto previsionale tra un mutuo a tasso variabile ed un mutuo a tasso fisso. Il motore di calcolo della calcolatrice sottostante ti mostrerà l'evoluzione di rate costi e - non trascurabile - andamento del debito residuo.

Sebbene si tratti di una sfumatura che sfugge alla maggior parte dei clienti (e francamente anche a molti operatori) un mutuo dal tasso inferiore osserva un abbattimento del capitale più rapido nella fase iniziale, riducendo più rapidamente il debito e determinando così un non trascurabile vantaggio economico complementare al risparmio diretto sugli interessi.

Inserisci i dati relativi al tuo caso e confronta i risultati nella tabella che verrà costruita, su misura per te.

Per saperne di più:

I testi di questa pagina sono protetti dalle leggi sul diritto d'autore e non possono essere riprodotti senza autorizzazione. Deposito affidato a SIAE (Società Italiana Autori ed Editori). Vedi copyright.