I migliori mutui di oggi

Crédit Agricole - Mutuo Crédit Agricole con garanzia Consap Fisso
Acquisto prima casa 100% Under 36
Rata € 837.92 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.35% - Tan: 3.08%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

BNL - Mutuo BNL Spensierato
Acquisto prima casa
Rata € 590.29 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.95% - Tan: 3.7%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

BNL - Mutuo BNL Spensierato
Acquisto seconda casa
Rata € 590.29 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 4.16% - Tan: 3.7%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Intesa Sanpaolo - Mutuo domus fisso LTV100
Acquisto prima casa 100%
Rata € 944.93 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 4.76% - Tan: 4.45%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Vedi tutti i Mutui:
Rilevazione effettuata in data odierna. Leggere attentamente il documento "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" presente all'interno di ogni singola proposta, il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" fornito dalla banca erogante prima della stipula, per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo, nonché il Foglio Informativo di TeleMutuo presente nell'area trasparenza di questo sito. Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Ogni decisione in merito alla concessione del mutuo e alle relative condizioni economiche finali è demandata alla banca erogante.
Crédit Agricole - Mutuo Base Fisso
Surroga
Rata € 566.18 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.37% - Tan: 3.23%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Intesa Sanpaolo - Mutuo domus fisso
Surroga
Rata € 574.83 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.53% - Tan: 3.4%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

CheBanca! - Mutuo Fisso
Surroga
Rata € 597.06 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.95% - Tan: 3.83%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

BNL - Trasforma mutuo BNL Spensierato
Surroga
Rata € 605.98 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 4.07% - Tan: 4%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Vedi tutti i Mutui:
Rilevazione effettuata in data odierna. Leggere attentamente il documento "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" presente all'interno di ogni singola proposta, il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" fornito dalla banca erogante prima della stipula, per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo, nonché il Foglio Informativo di TeleMutuo presente nell'area trasparenza di questo sito. Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Ogni decisione in merito alla concessione del mutuo e alle relative condizioni economiche finali è demandata alla banca erogante.
Banco BPM - Mutuo Casa Tasso Fisso Last Minute Green
Ristrutturazione
Rata € 553.6 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.24% - Tan: 2.98%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Crédit Agricole - Mutuo Base Fisso Over 36
Ristrutturazione
Rata € 563.15 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.42% - Tan: 3.17%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Intesa Sanpaolo - Mutuo domus fisso
Ristrutturazione
Rata € 574.83 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.71% - Tan: 3.4%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

CheBanca! - Mutuo Fisso
Ristrutturazione
Rata € 586.66 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.88% - Tan: 3.63%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Vedi tutti i Mutui:
Rilevazione effettuata in data odierna. Leggere attentamente il documento "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" presente all'interno di ogni singola proposta, il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" fornito dalla banca erogante prima della stipula, per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo, nonché il Foglio Informativo di TeleMutuo presente nell'area trasparenza di questo sito. Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Ogni decisione in merito alla concessione del mutuo e alle relative condizioni economiche finali è demandata alla banca erogante.



sospensione del pagamento rate mutuo causa covid

Dal febbraio 2020 per i cittadini italiani è iniziato un duro periodo di crisi a causa della grave situazione sanitaria causata dal Covid-19. Per limitare la diffusione del virus, il governo ha imposto drastiche misure di distanziamento, che hanno avuto riflessi anche sull’economia, portando alla chiusura di numerose attività commerciali ed aziende. 

Di fronte a circostanze così eccezionali, chi ha subito maggiormente le difficoltà economiche può chiedere alla banca una sospensione delle rate del mutuo? Sì: grazie al Fondo Gasparrini i mutuatari hanno la possibilità di sospendere per 18 mesi i pagamenti del mutuo, senza dover pagare penali. 

Vediamo nei dettagli come funziona la sospensione delle rate del mutuo per Covid-19 e quali sono i requisiti fondamentali per ottenerla.

Sospensione mutuo prima casa 2022 e Fondo Gasparrini

Il Fondo Gasparrini è il Fondo di solidarietà per i mutui per l'acquisto della prima casa, istituito con la legge n.244 del 24/12/2007 presso il MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze) per aiutare le persone che presentano difficoltà temporanee nel pagamento delle rate del mutuo prima casa.

Considerata l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, il Fondo è stato rifinanziato con 400 milioni di euro ed è stata allargata la platea dei potenziali beneficiari: sono stati aggiunti infatti i lavoratori autonomi, i liberi professionisti, gli imprenditori individuali (con un calo di profitto nel 2020 dal 33% rispetto al 2019) e le cooperative edilizie a proprietà indivisa (almeno il 10% dei soci devono utilizzare gli immobili come abitazione principale). 

Queste categorie, ammesse in via straordinaria al Fondo Gasparrini, hanno tempo fino al 31 dicembre 2022 per fare domanda. Inoltre, se prima il Fondo poteva subentrare solo nel caso di mutui con un importo che non superasse i 250mila euro, con la crisi pandemica la soglia è stata alzata fino a 400mila euro. 

Cosa comporta la sospensione di un mutuo casa?

Gli intestatari di un mutuo prima casa di importo non superiore a 400.000 euro possono chiedere la sospensione per un periodo massimo di 18 mesi: in questo caso il Fondo di solidarietà per la sospensione delle rate mutui prima casa interviene, coprendo il 50% degli interessi che maturano durante il periodo di sospensione, secondo le modalità di calcolo previste da Consap, Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici controllata dal Mef. 

Attenzione: al termine della sospensione, il rimborso del finanziamento riprenderà con il pagamento delle rate, includendo la quota di interessi a carico del mutuatario maturata durante il periodo di sospensione, con conseguente allungamento del piano di ammortamento (anche se ci sono banche che, invece, ricalcolano il piano di rimborso mantenendo la stessa durata).

Requisiti

Sono diverse le condizioni individuate dall’articolo 54 del Decreto legge 18/2020 (il cosiddetto “Cura Italia”) successivamente convertito in legge 27/2020, e dall'art.12 del dl 23 dell’8 aprile (il cosiddetto “DL liquidità”), per permettere l’accesso al Fondo, previsto anche per i mutuatari che subentrano nel contratto di mutuo e che presentano i requisiti necessari. 

Affinché possa beneficiare di questa tutela temporanea (non può durare più di 18 mesi), è necessario che l’intestatario del mutuo dimostri di essersi trovato nei tre anni precedenti la richiesta di accesso al Fondo in una delle situazioni seguenti: 

  • sospensione dal lavoro per almeno 30 giorni; 
  • riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni; 
  • cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato; 
  • cessazione del rapporto di lavoro parasubordinato, o di rappresentanza commerciale o di agenzia (art. 409 n. 3 del c.p.c.); 
  • morte o riconoscimento di disabilità (di almeno l'80%); 
  • calo del fatturato per le categorie dei lavoratori autonomi/liberi professionisti; 
  • eventi previsti dall’art.2, comma 479, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 riferibili ad almeno il 10% dei soci delle cooperative edilizie a proprietà indivisa.

Ricordiamo che l’accesso al Fondo Gasparrini è previsto solo per mutui di acquisto della prima casa, e non per i mutui ottenuti per soli lavori di ristrutturazione o per costruzione dell’immobile. 

Per fare domanda non è necessario presentare l'ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente). La deroga introdotta con il Decreto legge 23/2020 ha inoltre ammesso ai benefici del Fondo anche i contratti di mutuo in ammortamento da meno di un anno.

Quante volte si può sospendere il pagamento del mutuo e per quanto tempo?

E’ possibile fare domanda di accesso al Fondo anche per coloro che ne hanno già beneficiato, a condizione che i mutuatari abbiano ripreso da almeno tre mesi il pagamento regolare delle rate.

La sospensione del pagamento delle rate del mutuo può essere concessa per la durata massima complessiva che varia in base alla durata della sospensione o della riduzione dell’orario di lavoro: 6 mesi se quest’ultima è compresa tra 30 giorni e 150 giorni; 12 mesi, se è compresa tra 151 giorni e 302 giorni; 18 mesi, infine, se la sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro supera i 303 giorni.

Come fare domanda

Per chiedere la sospensione del mutuo, bisogna presentare domanda direttamente all’istituto che ha concesso il prestito, il quale è tenuto a sospenderlo. Il modulo da compilare e consegnare si può trovare sul sito di Consap, che mette anche a disposizione questo indirizzo e-mail per la richiesta di eventuali chiarimenti:fondosospensionemutui@consap.it.

La domanda va accompagnata dalla carta d’identità (per i cittadini italiani e dell’Ue) o dal passaporto e permesso di soggiorno (per i cittadini extra UE) e dagli altri documenti necessari per dimostrare il possesso dei requisiti previsti per l’accesso al Fondo.

Cosa fare se la banca non sospende il mutuo?

Può succedere che l'istituto di credito non conceda la sospensione di pagamento, soprattutto per i mutuatari che hanno l'addebito diretto sul conto corrente. 

Come comportarsi nel caso in cui la vostra richiesta non venga accolta? La Camera dei Deputati ha creato una casella di posta elettronica dedicata, affinché i cittadini possano segnalare le singole casistiche e ricevere così assistenza. L'indirizzo a cui rivolgersi è il seguente: com.banche@camera.it.

Confronta i migliori mutui







.