I migliori mutui di oggi

Crédit Agricole - Mutuo Crédit Agricole con garanzia Consap Fisso
Acquisto prima casa 100% Under 36
Rata € 837.92 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.35% - Tan: 3.08%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

BNL - Mutuo BNL Spensierato
Acquisto prima casa
Rata € 590.29 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.95% - Tan: 3.7%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

BNL - Mutuo BNL Spensierato
Acquisto seconda casa
Rata € 590.29 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 4.16% - Tan: 3.7%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Intesa Sanpaolo - Mutuo domus fisso LTV100
Acquisto prima casa 100%
Rata € 944.93 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 4.76% - Tan: 4.45%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Vedi tutti i Mutui:
Rilevazione effettuata in data odierna. Leggere attentamente il documento "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" presente all'interno di ogni singola proposta, il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" fornito dalla banca erogante prima della stipula, per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo, nonché il Foglio Informativo di TeleMutuo presente nell'area trasparenza di questo sito. Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Ogni decisione in merito alla concessione del mutuo e alle relative condizioni economiche finali è demandata alla banca erogante.
Crédit Agricole - Mutuo Base Fisso
Surroga
Rata € 566.18 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.37% - Tan: 3.23%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Intesa Sanpaolo - Mutuo domus fisso
Surroga
Rata € 574.83 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.53% - Tan: 3.4%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

CheBanca! - Mutuo Fisso
Surroga
Rata € 597.06 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.95% - Tan: 3.83%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

BNL - Trasforma mutuo BNL Spensierato
Surroga
Rata € 605.98 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 4.07% - Tan: 4%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Vedi tutti i Mutui:
Rilevazione effettuata in data odierna. Leggere attentamente il documento "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" presente all'interno di ogni singola proposta, il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" fornito dalla banca erogante prima della stipula, per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo, nonché il Foglio Informativo di TeleMutuo presente nell'area trasparenza di questo sito. Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Ogni decisione in merito alla concessione del mutuo e alle relative condizioni economiche finali è demandata alla banca erogante.
Banco BPM - Mutuo Casa Tasso Fisso Last Minute Green
Ristrutturazione
Rata € 553.6 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.24% - Tan: 2.98%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Crédit Agricole - Mutuo Base Fisso Over 36
Ristrutturazione
Rata € 563.15 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.42% - Tan: 3.17%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Intesa Sanpaolo - Mutuo domus fisso
Ristrutturazione
Rata € 574.83 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.71% - Tan: 3.4%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

CheBanca! - Mutuo Fisso
Ristrutturazione
Rata € 586.66 al mese x 20 anni
Tasso: fisso - Taeg: 3.88% - Tan: 3.63%


Vedi di Più | Richiedi Informazioni

Vedi tutti i Mutui:
Rilevazione effettuata in data odierna. Leggere attentamente il documento "Informazioni Generali sul Credito Immobiliare" presente all'interno di ogni singola proposta, il "Prospetto Informativo Europeo Standardizzato (PIES)" fornito dalla banca erogante prima della stipula, per approfondire condizioni e dettagli definitivi del singolo mutuo, nonché il Foglio Informativo di TeleMutuo presente nell'area trasparenza di questo sito. Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Ogni decisione in merito alla concessione del mutuo e alle relative condizioni economiche finali è demandata alla banca erogante.



Sconto in fattura per le nuove caldaie

Tra gli interventi per il miglioramento energetico di un appartamento c’è anche l’installazione di una nuova caldaia: una spesa che può risultare impegnativa, ma che può essere ridotta attraverso le agevolazioni fiscali, anche tramite lo sconto in fattura, che permette di evitare le lunghe attese legate alla burocrazia.

Bonus caldaia 2022: detrazioni 

Sotto l’etichetta di bonus caldaia 2022 rientrano una serie di agevolazioni fiscali di cui si può godere quando si sostituisce la vecchia caldaia con una più evoluta, che garantisce più sicurezza ed efficienza, quindi un notevole risparmio economico sui consumi, ma anche una maggiore sostenibilità ambientale, grazie alle minori emissioni dannose verso l’esterno.

Oltre al costo della caldaia e degli accessori, si possono detrarre tutte le spese sostenute per la manodopera, le perizie e gli adempimenti burocratici. Possono usufruire del bonus i proprietari e i nudi proprietari, ma anche locatari, affittuari e comodatari.

Il valore delle detrazioni agevolazioni fiscali varia a seconda dei casi. Innanzitutto, se si vuole ottenere un risparmio energetico c’è la soluzione dell’Ecobonus, che è stato prorogato fino al 31 dicembre 2024 dalla Legge di Bilancio 2022. 

Due le fasce di sconto possibili: 50% se si fa installare una nuova caldaia a condensazione di classe A; 65% se la stessa caldaia è anche dotata di sistema di termoregolazione di classe V, VI o VII oppure di un impianto ibrido con pompa di calore. 

Il tetto massimo di spesa è di 30.000 euro per unità immobiliare e non sono previste agevolazione fiscali per caldaie di classe inferiore alla A.

Se invece si effettuano lavori sull’appartamento, si può usufruire di uno sconto caldaia al 50% attraverso il Bonus Ristrutturazione, il cui limite massimo è 96mila per euro le spese fino al 31 dicembre 2022 e la ripartizione delle quote di restituzione è annuale per dieci anni.


C’è poi il Conto Termico, erogato dal GSE (Gestore Servizi Energetici), che prevede un bonus del 65% per chi installa impianti a pompa di calore ed impianti solari per l’acqua calda sanitaria. 

Per importi fino a 5.000 euro, il pagamento avviene in un’unica soluzione ed in tempi rapidi, altrimenti sono previsti dai 2 ai 5 pagamenti dilazionati (in questo caso non è possibile lo sconto in fattura o la cessione del credito).

Infine, la sostituzione della vecchia caldaia rientra nei lavori trainanti indicati dal Superbonus 110% per la riqualificazione energetica dell’edificio per un limite massimo di 30.000 euro.

Detrazione, cessione del credito, sconto in fattura

Ipotizzando di voler richiedere l’Ecobonus per la sostituzione della caldaia, innanzitutto un tecnico abilitato deve certificare che tutti i requisiti sono stati rispettati, inviando all’ENEA (Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l'Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile) tutte le informazioni necessarie. 

Le modalità per usufruire dello sconto offerto sono tre: detrazione attraverso 10 rate annuali di pari importo tramite dichiarazione dei redditi; cessione di un credito d’imposta di pari importo ad altri soggetti; sconto in fattura.

Confronta i migliori mutui







.